Cart 0
Pianificazione della Risposta a Emergenze e Catastrofi V3 IT

Pianificazione della Risposta a Emergenze e Catastrofi V3 IT

$25.00 CAD

L'emergenza, pur comportando un pericolo per la vita tale da richiedere l'attivazione immediata dei soccorsi,è tuttavia un evento i cui effetti sono di entità limitata. La catastrofe è invece un evento di portata decisamente maggiore, in grado di sopraffare intere comunità. La Strategia Internazionale delle Nazioni Unite per la Riduzione dei Disastri definisce la catastrofe come "un grave sconvolgimento del normale funzionamento di una comunità o di un'intera collettività tale da comportare ingenti perdite umane, materiali, economiche o ambientali in grado di annientare le capacità proprie di reazione della comunità o della collettività colpita dall'evento tramite il solo ricorso alle risorse interne eventualmente residue". \Per emergenze e catastrofi si intendono diverse tipologie di situazioni di pericolo che potrebbero verificarsi dentro e/o fuori l'organizzazione. Comprendono, a titolo di esempio, gli incendi, le calamità naturali (es. alluvioni, terremoti), gli incidenti legati ad attività industriali (es. deragliamento ferroviario), gli sversamenti di sostanze chimiche, il rilascio di radioattività, le minacce di violenza alle persone, gli atti terroristici e le emergenze di salute pubblica come le epidemie e le pandemie. Le organizzazioni sanitarie svolgono un ruolo cruciale nell'attivazione della risposta a emergenze e catastrofi. Di conseguenza, anche quando l'emergenza o la catastrofe ha luogo fuori dalla singola organizzazione, l'organizzazione sanitaria deve comunque essere pronta ad attivare la propria risposta a seguito del verificarsi di tali eventi.

I processi per la pianificazione e per l'attivazione della risposta a emergenze e catastrofi e i processi per il successivo ripristino delle condizioni di normalità sono simili sia che si tratti di un'emergenza o di una catastrofe. La terminologia internazionale sull'argomento si serve di molti termini simili tra loro per definire lo stesso processo, come ad esempio pianificazione della risposta a fronte di una maxi-emergenza, gestione delle emergenze e piani di emergenza. Accreditation Canada utilizza la terminologia "pianificazione della risposta a emergenze e catastrofi" e adotta la seguente definizione tratta dalla Strategia Internazionale delle Nazioni Unite per la Riduzione dei Disastri:

“L'organizzazione e la gestione delle risorse e delle responsabilità necessarie a far fronte a tutti gli aspetti di un'emergenza, nello specifico la pianificazione della risposta, l'attivazione della risposta e il successivo ritorno alla normalità.”

Questi standard sono studiati per le organizzazioni sanitarie che erogano assistenza ospedaliera per acuti, affinché possano operare in modo coordinato ed esaustivo in caso di emergenza o di catastrofe. Un approccio a tutto tondo alla pianificazione della risposta a emergenze e catastrofi prevede la mitigazione dei rischi correlati alle diverse tipologie di emergenze o di catastrofi, l'appropriatezza della pianificazione e dell'attivazione della risposta a emergenze e catastrofi e il ripristino delle condizioni di normalità a seguito di un'emergenza o di una catastrofe. La comunicazione è una componente critica di tutti questi processi in quanto è il collante fondamentale e il supporto imprescindibile in tutte le fasi della pianificazione e dell'attivazione della risposta a emergenze e catastrofi.

Gli Standard per la Pianificazione della Risposta a Emergenze e Catastrofi si compongono delle seguenti sottosezioni:

  • Investire sulla Pianificazione della Risposta a Emergenze e Catastrofi
  • Assicurarsi di Avere le Persone Giuste
  • Pianificare la Risposta a Emergenze e Catastrofi
  • Attivare la Risposta a Emergenze e Catastrofi
  • Ripristinare le Condizioni di Normalità a seguito di un'Emergenza o di una Catastrofe
  • Determinare un Impatto Positivo sugli Esiti 

    Share this Product


    More from this collection